Eurogymnica campione regionale di Serie B 2007

II Prova Campionato Regionale e finale di Serie B – Nizza Monferrato, 04 febbraio 2007

“Fantastic Four in pedana e il titolo torna a Torino”

Ancora una domenica di emozioni incredibili a Nizza Monferrato con interpreti principali le Euroginnaste della Serie B 2007.

Dopo la bella gara di solo sette giorni prima, in cui Sonia Landolina aveva accudito e spronato il giovane gruppo, Eurogymnica si è ripresentata in pedana per la finale di Serie B regionale, potendo contare sul rientro di Sonia Vinetti, tenuta lontano dal campo di gara nella prima prova a causa di un infortunio perfettamente superato.

Parsa subito molto competitiva, la gara vedeva scendere in pedana per prima Cuneoginnastica, che ripresentava, a distanza di più di un anno di assenza, Elena Crocchioni, ginnasta di livello, molto applaudita dal pubblico presente, richiamata in extremis dallo staff della società  cuneese per sopperire all’infortunio di Jessica Pittari.

Il punteggio ottenuto dalla formazione di Claudia Martin superava quello che aveva permesso alle nostre di vincere la prima prova, dando subito la sensazione di estremo equilibrio che si sarebbe venuto a creare successivamente.

Cuneoginnastica restava in testa alla gara con 70,025 fino al passaggio della Ritmica Piemonte che si piazzava in cima alla classifica totalizzando un 70,075.

Fin dall’inizio, i punteggi di questa seconda prova parevano in media decisamente più alti che nella prima e questo rimetteva in bilico l’esito finale. Tutto da rifare, dunque.

Il dubbio di non riuscire a superare il limite dei 70,025 sufficienti per andare di diritto agli interregionali di Pavia il 18 febbraio p.v. restava ben ancorato nello stomaco della tribù di Eurogymnica per quasi un’ora; il tempo di veder sfilare altre tre squadre.

In deficit di ossigeno già  prima dell’ingresso in pedana di Sonia Vinetti con la fune (13,975), quasi come se fossero essi stessi impegnati in una cinquina di esercizi, gli Eurotifosi assistevano ai successivi exploit di Ylenia Gugliotta al cerchio (14,800), Sonia Vinetti alla palla (15,150 miglior punteggio di giornata), Valentina Tronci alle clavette (14,325) e Federica Vaccaro al solito nastro telecomandato (ma questa volta versione Dario Argento, 13,750).

Un totale di 72,000 granitici e inossidabili punti dava la certezza alle torinesi di aver conquistato il titolo per la quarta volta nella storia di Eurogymnica e, altrettanto gratificante, l’applauso da parte del pubblico presente e delle società  avversarie.

Bel segnale di fair play in una giornata di sport vero, iniziata con un minuto di silenzio in memoria di qualcuno che, solo pochi giorni prima a Catania, aveva perso quanto di più prezioso per mano di chi dello sport non conosce i significati.

Una giornata da ricordare e un ennesimo titolo da mettere nella bacheca di Eurogymnica con la soddisfazione di aver creato un gruppo in crescita, affiatato, rispettoso delle regole e coeso, dove tutti possono conquistarsi una chance ma dove niente è, ne deve mai essere, dato per scontato.

Con questo spirito ci si preparerà  fin da oggi per la prossima sfida di Pavia. Al lavoro!

Guarda la fotogallery dell’evento