Mare di Ginnastica – Torino, 13 e 14 maggio 2006

Ginnastica Generale

Il “Mare di Ginnastica”

Torino, 13 e 14 maggio 2006

Al Palasport Ruffini di Torino, lo scorso week end, la FGI – Comitato Piemonte e Valle d’Aosta e le società  Viva di Borgaro e Ibis Sport, hanno organizzato “Il Mare di Ginnastica Regionale”.

E’ una delle gare di Ginnastica Generale che conta più iscritti nell’arco dell’anno e che vede confrontarsi, sia atleti e atlete che praticano a livello promozionale la ginnastica artistica sia ginnaste che praticano la ritmica.

La nostra società  era rappresentata da alcune ginnaste che già  da qualche anno frequentano i nostri corsi avanzati e che nei due giorni di gara, si sono alternate in pedana con l’entusiasmo e la freschezza tipica di chi fa piccole e nuove esperienze.

Confrontarsi con se stessi e soprattutto con gli altri, crea sempre qualche motivo di stress e di tensione, soprattutto agli esordi. E così è stato, anche per le Eurogynnastine che si sono ritrovate catapultate all’interno di una struttura che solo pochi mesi fa aveva visto la nostra Squadra Agonistica battersi con le migliori società  italiane nel Campionato Italiano d’Insieme.

Entrando al Ruffini , dall’alto delle gradinate, ci si poteva affacciare su un parterre dove 760 (settecentosessanta) cavallette colorate saltavano da un attrezzo all’altro, rotolovano, correvano…

Qualcuno ha vinto, e tra queste la nostra Elisa Chiesa, con la fune classificandosi anche terza con le clavette, nonostante, anche per lei, si trattasse della prima esperienza nel mondo della Ginnastica Generale.

Facciamo tutti un giusto applauso ad una ginnasta che ormai da tempo pesta le pedane dell’Eurogymnica e che ha sempre dimostrato passione e capacità  di sacrificio, oltre ad aver spesso ottenuto importanti risultati nelle gare riservate alla sua categoria.

Qualcuno non è riuscito a fare altrettanto bene e ha versato qualche lacrimuccia salutare, vaccino insostituibile alla formazione del carattere, in vista di ben più ardue prove che la vita le riserverà .

Ma già  il giorno successivo abbiamo sentito parlare di propositi di riscossa. di promesse fatte alle allenatrici di maggiore impegno in allenamento, di voglia di ricominciare a mettersi in gioco…giocando.

Questo è lo sport.