Allegra d’argento alla I del Torneo Allieve 2010

Prima prova del Torneo Regionale Allieve 2010

BUONA LA PRIMA!

Grazie all’argento di Allegra Cutrona

Torino ha ospitato ieri la prima prova del Campionato Regionale Allieve edizione 2010, trampolino di lancio per tante ginnaste che da questo palcoscenico hanno spiccato il volo verso lidi prestigiosi.

Negli ultimi anni sono state molte le ginnaste di EG ad aver conquistato il titolo pemontese, a partire da Daniela Bertolino, attualmente pilastro della squadra che parteciperà  alla Serie A1 che sta per iniziare e dopo di lei Rossella Castagnotto e Annika Sereno.

Anche quest’anno in pedana sono scese tante EGirls, sette per la precisione, tutte nella II Fascia e le soddisfazioni non sono mancate.

La copertina va di diritto ad Allegra Cutrona, vincitrice di un argento che lascia intatte le possibilità  per l’Eurogymnasta di giocarsi il titolo nella prossima prova.

Il suo 13,850, punteggio di tutto rispetto al cerchio, nonostante un’esecuzione non cristallina e viziata da alcune imperfezioni, l’ha comunque tenuta agganciata al treno delle più forti nella prima rotazione.

La palla, attrezzo tra i preferiti di Allegra, ha fruttato un 14,650 e l’ha catapultata sul podio (28,500), un gradino più in basso di Angelica Troncone (28,850) della Pietro Micca di Biella.

Allegra Cutrona
ha fatto sua la medaglia d’argento a Torino

A corollario della bella medaglia di Allegra sono arrivate anche le prestazioni delle altre EGirls in gara.

Tra le prime dieci in classifica si sono piazzate altre tre ginnaste di Eurogymnica Torino.

Alma Cauzer, seconda al corpo libero con 12,075 e ottava in classifica con il totale di 25,675; Silvia Marchese, terza al cerchio con 14,425 e nona in generale con 25,350 e Noemi Reale, decima con 24,800 supportata da un’orda di sostenitori giunti apposta per incitarla da Chieri, sede della Ginnastica Zenith, società  nella quale la moncucchese ha militato fino a pochi mesi fa.

La partecipazione di EG si è conclusa con le performance di Chiara Aimar, Alessia Bisio e Martina Manuguerra.

Come sempre, per tutte, la possibilità  di lavorare nelle prossime settimane con l’obiettivo di migliorarsi. Le motivazioni non mancano…

Trasferta nel padovano invece per la squadra che tra quindici giorni scenderà  in pedana nella prima prova di Serie A1.

Utile il test con le padrone di casa dell’Ardor e le ginnaste della Putinati Ferrara per valutare il livello di preparazione acquisito fin qui ed anche molto divertente.

L’accoglienza riservata dallo staff dell’Ardor alla nostra delegazione è stato davvero squisita e non sono mancati i momenti di gioco e di allegria.

Ardor Padova, Putinati Ferrara, Eurogymnica Torino

Torino, 11 ottobre 2010