Finale di Serie A2 anno 2008 – Incredibile EG!

Stupefacente epilogo di Serie A2

EG TORINO: FINALE COL BOTTO!

Le ragazze di Tiziana Colognese seconde a Foligno

6 dicembre 2008

Ore 18,30: al Palazzetto Paternesi di Foligno cala il sipario sul Campionato Nazionale di Serie A2 anno 2008.

Per Eurogymnica Torino e per tutto il movimento sportivo subalpino questa resterà  un’edizione memorabile, ricca di emozioni e colpi di scena a non finire, ma soprattutto il palcoscenico testimone della definitiva consacrazione di EG nel mondo della ritmica che conta.

La cenerentola del campionato più bello del mondo, così definito da appassionati e addetti ai lavori a causa della partecipazione delle migliori ginnaste del globo, nel giro di due mesi ha saputo conquistare punti e posizioni in classifica, fino a divenire la vera rivelazione di questa edizione.

Dopo il terzo posto delle tappe di Chieti e di Arezzo è arrivata anche la stupefacente medaglia d’argento di Foligno, conquistata alle spalle della Ritmica Romana.

Uno scarto di soli 0,15 pt. ha separato il team guidato dalla capitana della Nazionale Italiana, Elisa Santoni, dal nostro, guidato dalla capitana Sonia Vinetti. Terza la Ginnastica Pavese promossa in A1 in compagnia della vincitrice del Campionato, la Petrarca Arezzo terminata qui a Foligno solamente ottava.

Il sorteggio ha voluto dare ad Eurogymnica l’onore di scendere in pedana per ultima, a chiusura del torneo e le EGirls hanno approfittato dell’occasione per una sorta di passerella di gala conclusiva. Già  a conoscenza dei punteggi delle Società  scese in pedana precedentemente,

Tiziana Colognese è stata brava a gestire la comprensibile tensione ed il nervosismo che serpeggiava tra le Eurogymnaste, incanalando questa energia nella giusta direzione e facendo un vero e proprio lavoro psicologico.

Sarebbe bastato poco per compromettere il risultato ma per fortuna, una volta iniziata la rotazione, le cose son venute da sé.

Sotto gli occhi attenti della D.T.N. Marina Piazza, della D.G.N. Paola Berardino, delle Prof. Lorella Saccuman e Daniela Delle Chiaie, recentemente eletta membro del Comitato tecnico della Federazione Internazionale di Ginnastica Ritmica, è toccato a Sara Celoria rispondere per prima alla chiamata in pedana dello speaker Fabio Gaggioli.

La giovane speranza torinese ha totalizzato al corpo libero un 15, 750 – terzo miglior punteggio di giornata e miglior risultato personale sulle quattro prove. Per lei anche il premio dell’ennesima convocazione ai Gruppi B, anticamera della Nazionale junior individuale, che si terranno durante le vacanze natalizie.

A seguire Caroline Weber. La campionessa austriaca impegnata alla fune ha totalizzato un limpido 16,126. Amore a prima vista quello tra il talento di Dornbirn e il team di Eurogymnica.

E per chiunque abbia avuto l’opportunità , anzi, la fortuna di conoscere Caro, siamo certi che questo sia più che comprensibile. Affidabile, precisa, dolce, riservata ma sempre disponibile a regalare un sorriso, si è rivelata un’anti diva. Le nostre giovani atlete l’hanno immediatamente sentita parte del gruppo ed invitata a rinnovare l’amicizia e la collaborazione anche per il prossimo anno, ottenendo un entusiastico assenso che ha stupito anche noi.

Toccava alla determinata Sonia Vinetti scendere in pedana con il cerchio. Vinex, concentrata e sempre protagonista, conquistava un ottimo 14,775. Per entrambe terzo miglior punteggio di specialità  e nota di merito per Sonia, prima fra le italiche.

Subentrata in estremis ad Ylenia Gugliotta, infortunatasi pochi minuti primi dell’inizio della gara durante il riscaldamento, Valentina Tronci si è nuovamente cimentata alla palla, portando alla causa un importante 14,550.

Da sottolineare la disponibilità  e il sangue freddo della ginnasta che in una situazione d’emergenza, senza poter provare l’esercizio in pedana, ha immediatamente accettato di prendere il posto della compagna sfortunata.

Ci si avviava finalmente verso il termine della rotazione con gli ultimi due attrezzi in programma. Alle clavette Daniela Bertolino, tesissima fino a pochi secondi prima di essere chiamata in pedana, sfoderava una scintillante prestazione che fruttava un 14,725 – migliorando decisamente il punteggio racimolato nella prova di Desio (+0,775).

A questo punto il migliaio di persone sugli spalti e l’Onda Blu dei tifosi di Eurogymnica iniziavano a percepire la possibilità  reale di ottenere un risultato oltre l’immaginabile. Le speranze subalpine erano affidate a Caroline Weber, ultima ginnasta di EG in pedana in una competizione ufficiale per il 2008. Alle prime note della Cumparsita, l’olimpionica austriaca srotolava il nastro ed iniziava ad ipnotizzare i presenti disegnando spirali e traiettorie fantastiche e trascinando il pubblico che scandiva il tempo con le mani fino a confondersi con un lungo meritato applauso conclusivo.

Pochi ma eterni minuti trascorrevano prima della divulgazione del punteggio di Caro (16,075 e miglior punteggio assoluto al nastro) e del totale che appariva finalmente sul maxi schermo: 92,000!!!

Occhi umidi e sguardi eloquenti lampeggiavano tra i supporters e nel giro di qualche minuto le protagoniste di questa avventura incredibile sfilavano dietro al corteo storico che faceva da affascinante contorno alla cerimonia di premiazione alla quale partecipavano molte delle cariche più rappresentative della F.G.I.

Medaglia d’argento, dunque, e quarto posto conclusivo in classifica generale!

Ripescata solo tre mesi prima dell’inizio del Campionato, con la salvezza come obiettivo auspicato e dichiarato, Eurogymnica Torino ha davvero compiuto una piccola impresa.

Bastava un settimo posto per far felice tutta la comunità  che gravita intorno alla Società . E’ arrivato, invece, un risultato esaltante che senza il passo falso di Desio, alla seconda prova, avrebbe potuto addirittura collocare EG in terza posizione.

Ed è proprio il valore assoluto della Società  in gara che da la dimensione del talento che da anni esprime il nostro sodalizio.

Vogliamo ricordare ancora una volta le artefici del successo: Elisa Vigna Cit, Sara Celoria, Daniela Bertolino, Ylenia Gugliotta, Valentina Tronci, Sonia Vinetti, Caroline Weber e l’allenatrice Tiziana Colognese con l’assistente Elisa Vaccaro.

Cara Serie A, arrivederci all’anno prossimo!

CLASSIFICA SERIE A2 – IV PROVA

1. Polimnia Romana 92.150
2. Eurogymnica Torino 92.000
3. Ginnastica Pavese 91.500
4. R. Motto Viareggio 89.625
5. Ritmica Nervianese 88.90
6. Ritmica 2000 Quartu S.E. 88.475
7. Estense Putinati Ferrara 87.925
8. F. Petrarca Arezzo 87.575
9. Flaminio Roma 86.250
10. Aurora Fano Urbino 82.975

CLASSIFICA PUNTI SPECIALI SERIE A2

1. F. Petrarca Arezzo 85 (25;25;25;10)
2. Ginnastica Pavese 84 (22;20;22;20)
3. Polimnia Romana 71 (18;12;16;25)
4. Eurogymnica Torino 68 (20;6;20;22)
5. Ritmica Nervianese 62 (14;18;14;16)
6. R. Motto Viareggio 62 (16;16;12;18)
7. Ritmica 2000 Quartu S.E. 52 (10;10;18;14)
8. Flaminio Roma 50 (12;22;8;8)
9. Estense Putinati Ferrara 44 (8;14;10;12)
10. Aurora Fano Urbino 26 (6;8;6;6)

LEGGI L’ARTICOLO SUL SITO DELLA FEDERAZIONE GINNASTICA D’ITALIA – CLICCA QUI!

GUARDA LA PHOTOGALLERY SULLA SERIE A 2008