I prova Categoria 2009: Elisa Regina!

EG parte con il piede giusto

ELISA VIGNA CIT REGINA!…

… e Sara Celoria d’argento

Dominio di Eurogymnica nella prima Prova del Campionato di Categoria che si è disputata domenica 15 febbraio 2009, in casa della Valentia di Valenza.

Stupenda protagonista della categoria Junior I Fascia è stata Elisa Vigna Cit, vincitrice della gara con evidente merito e grazie alla determinazione che ne ha contraddistinto la performance.

Elisa Vigna Cit all’opera

Davvero ottime le prestazioni sui quattro attrezzi tra i quali spiccano quella impeccabile alla palla (pt. 21,350) e alla fune (pt 20,575).

Elisa, con il pnteggio di 83,850 ha regolato la compagna di team Sara Celoria, argento con 81,500 e Carola Berruti, bronzo con 75,575 della La Marmora Biella.

Per Sara la soddisfazione di far segnare il miglior punteggio alle clavette (pt. 21,075). Si inverte così la classifica che lo scorso anno vide Sara primeggiare su Elisa e si aprono scenari appassionanti in vista della seconda prova.

Sara Celoria d’argento a Valenza

C’è ovvia soddisfazione negli occhi di Elisa, così come in quelli dell’allenatrice Tiziana Colognese che trova conferme nella classifica ma soprattutto in quanto visto sulla pedana mandrogna.

Le sue EGirls continuano a marciare su un sentiero che negli ultimi anni ha portato al raggiungimento di tanti obiettivi e vedere entrambe le ginnaste schierate in campo assestarsi in cima alla graduatoria, così come accaduto nella passata stagione, non puಠche rappresentare un punto di partenza per gli appuntamenti futuri, a partire dalla finale di Categoria Regionale che si terrà  a Biella sabato 28 p.v.

A separare le due Eurogymnaste dall’appuntamento, un prossimo w.e. di gare davvero intenso.

Domenica, infatti, doppio appuntamento: Finale di Serie C a Nizza Monferrato per quanto riguarda la sezione Ginnastica Ritmica e Sincrogym per la Ginnastica per Tutti, dove le ginnaste di Silvia Filippis scendono in campo con il compito di proiettare EG ai vertici anche di questa sezione.

Torino, 16 febbraio 2009