Specialità  2011: EG comanda il medagliere

A Valenza le EGirls vincono 4 Titoli Regionali

EUROGYMNICA TORINO:
“SPECIALISTA” ANCHE NEL 2011

Daniela vince due ori, uno a testa Sonia e Ilaria

Valenza, domenica 27 febbraio 2011.

The Specialists: le EGirls, hanno conquistato ieri 4 titoli regionali e relativi ori nel Campionato Regionale di Specialità  2011.

Per quei pochi appassionati o per i neofiti che ne fossero ancora all’oscuro, questa competizione si chiama così poiché le ginnaste che vi partecipano si “specializzano” su alcuni attrezzi e non su tutti e cinque quelli tipici della ginnastica ritmica.

Da anni Eurogymnica Torino si impone in questo campionato, sia nella fase regionale che in quelle interregionali e nazionali, regalando grandi soddisfazioni all’Onda Blu.

Anche quest’anno le ginnaste agli ordini di Tiziana Colognese & C. si sono accaparrate il maggior numero di titoli a disposizione: quattro.

Tra le Stelline Blu, protagonista ieri al palasport di Valenza quella Daniela Bertolino che laureandosi campionessa regionale con due attrezzi (Fune e Clavette) nella categoria seniores ha frantumato il sortilegio che non le aveva mai permesso di affermarsi a livello regionale, nonostante le tante vittorie fuori regione e i sei titoli nazionali conquistati nei tre anni da Junior.

Nell’edizione del 2011, che l’ha vista impegnata alle clavette, Daniela (23,825) ha bruciato sul filo di lana la ginnasta della Pietro Micca di Biella Arianna Prete (23,575), mentre alla fune è riuscita ha gestire con molta più tranquillità  la competizione, facendo il vuoto dietro di se e vincendo con oltre due punti di distacco (23,700) sulla seconda, Carlotta Macario della Ritmica Piemonte (21,275).

Daniela Bertolino: Oro rosso

Per Daniela questo prestigioso risultato è dunque il punto di partenza per costruire il cammino che potrebbe portarla all’ennesima finale nazionale, quella di Parma, la prima da Senior.

Sempre tra le Seniores, ancora una volta è stata Capitano Sonia Vinetti ha conquistare il titolo regionale al cerchio che già  le apparteneva, così come quello nazionale e quello interregionale.

Sonia Vinetti: ancora un Titolo al cerchio.

Conferma dunque per la ginnasta di Eurogymnica che dal 2004 mette in bacheca almeno un titolo regionale, di Categoria o di Specialità , oltre ad aver conquistato negli anni scorsi 5 titoli italiani tra le juniores e tra le Seniores. Fin qui una carriera che parla da sola.

Il quarto ed ultimo titolo regionale lo ho vinto tra le Juniores Ilaria Giannone alla fune (21,600) imponendosi su Emanuela Rabajoli (21,500).

Il primo amore non si scorda mai e neppure il primo Titolo.

Ilaria è salita per la prima volta sul gradino più alto del podio in una competizione regionale anche se nel 2010 a Spoleto aveva già  conquistato un bronzo ai nazionali, sempre alla fune.

Ilaria Giannone: oro alla fune

Non paga, la giovane e promettente ginnasta di EG ha sfoderato anche un’ottima prestazione al nastro che le è valso l’argento.

Le soddisfazioni per i nostri colori non si sono esaurite con il già  copioso bottino appena descritto.

Sonia Vinetti lo ha inizialmente rimpinguato con un bronzo che non l’ha del tutto soddisfatta al nastro, imitata poco dopo dalla coppia Chiara Aimar – Alessia Bisio, bronzo a loro volta nell’esercizio cerchio e nastro, a rinverdire i fasti di coppie invinciblili e leggendarie che hanno fatto la storia di questo club e alle quali il duo dinamico farà  bene ad ispirarsi se desidera giocarsi qualche chance agli Interregionali.

Alessia Bisio e Chiara Aimar: un bronzo assai gradito

Questi risultati corrispondono come da regolamento ad altrettanti biglietti strappati per l’accesso alla fase interregionale che si terrà  ad Albenga il 19 e 20 marzo pv.

In quella sede, in un confronto secco con le migliori ginnaste di Lombardia e Liguria, verranno proclamate le tre atlete che saranno ammesse alle finali di Parma.

Le EGirls vorrebbero esserci.

In conclusione, nota di merito per Allegra Cutrona e Silvia Marchese, giovani debuttanti, autrici di prestazioni più che dignitose, che le hanno permesso di collocarsi subito alle spalle delle migliori, in attesa di sostituirle quanto prima.

SalvaSalva