Esperienza Italia 150: EG tra le eccellenze

ESPERIENZA ITALIA 150

ANCHE UN PO’ DI EUROGYMNICA TORINO

EG tra le eccellenze sportive piemontesi che esibiranno il logo

Il senso di appartenenza non ci ha mai fatto difetto, così come l’attaccamento alla maglia.
Ma da ieri pomeriggio le divise delle EGirls sono più ricche e più brillanti e questa volta non brillano di lustrini, pailettes e swarovski ma di qualcosa che non si puಠavere neppure pagando, per fortuna.

Per tutto il 2011 e il 2012 le nostre agoniste così come le maggiori eccellenze sportive piemontesi, avranno l’onere e l’onore di portare in giro per il mondo il logo di ESPERIENZA ITALIA 150, bianco e rosso con tricolore, facendo da testimonial ai festeggiamenti per centocinquantenario.

Per prime si sono date disponibili Juventus e Torino, seguite poi da società  importantissime come il Novara Calcio, la Brebanca Lannutti Cuneo società  campione d’Italia di volley.

Ieri alle OGR, le Officine Grandi Riparazioni, simbolo insieme alla Venaria delle celebrazioni per l’Unità  d’Italia, si sono date appuntamento tutte le altre realtà  di vertice della Regione.

Gli onori di casa sono toccati al Presidente del CONI Regionale Gianfranco Porqueddu e all’Assessore allo Sport della Regione Piemonte Alberto Cirio che durante la conferenza stampa di presentazione ha sottolineato l’importanza dello sport e delle società  presenti nella promozione del territorio e del sistema turistico, grazie alla partecipazione e all’organizzazione di tanti eventi nazionali ed internazionali.

Le EGirls in compagnia dell’Assessore Alberto Cirio

Franco Ferraresi, dirigente del settore sport, ha poi sottolineato quanto variegate siano le realtà  di alto livello in Piemonte che vanno dagli sport di squadra più conosciuti fino a realtà  meno seguite dai media ma assai considerate dagli appassionati.

Si va dunque dagli scacchisti, ai muscolosi giocatori di football americano, dalle pallavoliste di Chieri e Giaveno ai nuotatori della Rari Nantes, dai ginnasti di artistica della Libertas Vercelli a quelle di EG, appunto.

Una parata di fisici così diversi, plasmati dalle diverse discipline sportive ma tutti simili nella convinzione e nella determinazione a migliorarsi e a raggiungere importanti traguardi.

E tra i granitici All Blacks nostrani e i watussi della PMS basket, prese in mezzo ad una morsa d’acciaio o forse protette e scortate in mezzo a fotografi e giornalisti, si sono intrufolate anche le nostre piccole gigantesse Sonia Vinetti, Elisa Vigna Cit e Sara Celoria, accompagnate dal coach Tiziana Colognese, che hanno simbolicamente sottoscritto per conto di tutte le compagne assenti un patto che le impegna ad aumentare l’impegno nella prossima stagione, per onorare al meglio questo importante simbolo.