Interregionali di Specialità  2012 a Chivasso

SPECIAL TWO: ALLEGRA E DANIELA, DUE TITOLI!

EG migliore delle piemontesi grazie ai loro exploit

 

Due perle splendenti illuminano il PalaLancia di Chivasso e brillano di tanta luce, ma con riflessi diversi.

Allegra sul gradino più alto per la prima volta, Daniela per l’ennesima. Grazie a loro e ai due rispettivi ori EG si installa a sopresa in cima al medagliere piemontese.

Che gioia veder crescere minuto dopo minuto la gioia quasi incredula di Allegra Cutrona, interprete di un esercizio alla palla che ricorderà  a lungo e che le consegna lo scettro di reginetta tra le Juniores.

In casa EG ci si aspettava una buona prestazione.

Elisa Vaccaro, allenatrice che da tempo segue Allegra, aveva lasciato intendere alla vigilia che la ginnasta era pronta per giocarsi la qualificazione ai nazionali, tentando di andare ad occupare uno dei tre posticini a disposizione.

Sempre troppo pochi se si tiene conto che in Specialità  come in Categoria, nel concentramento Nord – Ovest si assiepa la gran parte delle ginnaste più forti d’Italia.

Così, la presenza ed il valore delle ottime atlete piemontesi, lombarde e liguri, amplifica ancor più il risutato finale che va oltre il più roseo pronostico.

Allegra ha pochissime incertezze, interpreta, diventa un tutt’uno con la sua palla. Strappa il consenso dei suoi tifosi e un 22,450 che le permette di balzare in testa alla classifica provvisoria e traformarla in definitiva.

Allegra sul gradino più alto

Felice per aver fatto molto bene, poi felice per la qualificazione ed infine felice per aver vinto. Basterebbe questo per rendere merito ad Allegra, ma i risultati sono destinati a trasformarsi rapidamente in soli numeri e statistiche.

A meno che dietro non ci sia una storia da raccontare e la sua, nonostante la giovane età , racconta quella di una passione vera e indipendente, sbocciata molti anni fa in uno dei tanti corsi di base organizzati da EG nelle scuole e proseguita come una sorta di pellegrinaggio che l’ha portata a migrare tra numerose palestre, per approdare infine in Agonismo solo lo scorso anno, dove si è guadagnata la stima di allenatrici e compagne. Potrebbe esserci un epilogo migliore a questa avventura? Lo scopriremo a Bergamo il 28 e 29 aprile dove sarà  chiamata a ripetersi e magari a superarsi.

A Bergamo ci sarà  anche Capitan Bertolino che sabato si è preso una bella rivincita su avversarie e regolamento che lo scorso anno l’aveva condannata a saltare i nazionali nonostante il terzo posto pari merito.

Ci ha impiegato un anno intero ma la Rossa ce l’ha fatta, a modo suo, dando fuoco al palasport.

Daniela Bertolino al Cerchio

Strabiliante l’esecuzione al Cerchio, messa giù tutta d’un soffio, accompagnata dai tanti applausi del pubblico e dal sostegno dei moltissimi tifosi dell‘Onda Blu che non si sono persi l’occasione di una trasferta appena fuori porta.

Se le fasi regionali l’avevano vista in affanno, il lavoro fatto con Tiziana Colognese in queste ultime settimane pare proprio sia servito ed il punteggio lo evidenzia: 24,500!

Il più alto di tutti i due giorni di gara, con tutti gli attrezzi.

Anche per Daniela la soddisfazione è doppia, proporzionata al valore delle avversarie che erano tante e bravissime.

Se Allegra ha finalmente assaporato l’ebrezza dell’aria rarefatta delle alture, Daniela ne è indubbiamente più avvezza, anche se non ci si abitua mai all’adrenalina scatenata da un successo.

La squadriglia targata EG ha sfiorato il podio altre due volte, con Ilaria Giannone alla fune ed Ylenia Gugliotta al nastro.

Ilaria, Campionessa Italiana Junior in carica, scendeva per la prima volta in pedana fra le senior e ha dato battaglia confermando di poter ancora crescere. L’appuntamento con il podio è solo rimandato.

Ylenia al nastro ha sfiorato il sogno di tornare ad una finale nazionale dopo lo stop dello scorso anno. Solo 0,15 centesimi l’hanno separata dall’obiettivo mentre con la palla è terminata solo ottava.

Silvia Marchese (settima) ha concluso la sua esperienza nel Campionato di Specialità  per quest’anno. Raggiungere la fase interregionale dopo aver conquistato due bronzi in regione è da interpretare positivamente ……

Nota a margine: il ritorno alla tempestiva comunicazione dei punteggi voluta dalla FGI è stata accolta con gratitudine dal pubblico.

Torino, 25 marzo 2012

LA CLASSIFICA CLICCANDO QUI! Interregionale di Spec. 2012

Vuoi conoscere i risultati più importanti di EG? Clicca qui!