INTERREGIONALI DI SERIE B: LE EGIRLS SI MIGLIORANO

A Castellanza le EGirls crescono
L’INTERREGIONALE DI SERIE B PREMIA EUROGYMNICA

 

Trasferta piena di conferme e soddisfazioni per le ginnaste di EG che a Castellanza (VA) non solo confermano le prestazioni ottenute in regione ma le migliorano.
A casa della Moderna Legnano società organizzatrice il 25 novembre u.s. della gara per il concentramento nord – ovest, le nostre portacolori regalano molti spunti di ragionamento a partire proprio dall’analisi della classifica.
Scorrendola ci si rende conto che EG è la sola associazione militante anche in Serie A, capace di far superare ad una sua compagine lo scoglio della qualifica agli interregionali.
A livello regionale c’è poi da dire che Eurogymnica è il secondo club in classifica alle spalle della Valentia, una delle pretendenti alla promozione in A2. L’impegno delle nostre atlete porta infatti al sorpasso sulla La Marmora di Biella che in regione ci aveva preceduto sul secondo gradino del podio.
Il livello interregionale, con una giuria variegata e almeno sulla carta equidistante e meno coinvolta di quelle regionali, mette in evidenza scompensi già segnalati all’indomani delle fasi piemontesi.
Infatti, i punteggi vengono spesso ridimensionati e così, se tra la prima e la seconda prova piemontese avevamo assistito a miracolose lievitazioni di punteggi anche fino a 14 unità, nel varesotto gli stessi si sgonfiano rapidamente scendendo da 7 a 9 fino addirittura a quei 14 punti che come detto avevano provocato tante polemiche e messo al centro della polemica la nostra regione.
Quasi nulla cambia invece per EG, visto che tra la fase regionale (129,925) e quella interregionale (127,575) ballano solo 2 punticini, il range più stretto di tutta la classifica.
La matematica diventa un po’ imbarazzante e dunque per non alimentare polemiche sterili (che restano tali per tutta la vita se nessuno che conta decide di fare qualcosa) cogliamo questa occasione per complimentarci con le nostre ginnaste e tecniche per essere state in grado di mantenere, durante tutte e tre le gare, uno standard di qualità e una concentrazione unica in questa kermesse.

Dopo l’esordio di Verbania ancora una prestazione soddisfacente per Eleonora Ressia (C. Libero 22,200), mentre zoppica un pochino Silvia Marchese (Fune 18,725) ancora vittima della tensione che l’attanaglia nei momenti topici. Bene il Capitano Daniela Bertolino (Cerchio 22,650) sempre incisiva, mentre un’Allegra Cutrona (Palla 22,850) in grande spolvero, fa annotare il miglior punteggio di squadra e il quarto di tutta la gara con il suo attrezzo, alle spalle di alcune tra le migliori ginnaste in gara e soprattutto davanti a nomi importanti.
Ottima Francesca Sodano (Clavette 21,825) che con il terzo miglior punteggio alle clavette dimostra di essere in grado di competere ad alto livello nel momento in cui riesce a mantenere la concentrazione.
Ultima annotazione ed ultimo attrezzo in rotazione, il nastro di Ilaria Billò (19,325), preciso, senza errori pacchiani, salutato con grande soddisfazione da tutto lo staff e dai sostenitori presenti sugli spalti. Un piccolo passo avanti per l’Eurogymnasta verso una maturazione e una tranquillità che sembrava mancasse nelle prove precedenti.

Dunque Eg si piazza settima, proprio alle spalle delle migliori e avvicinandosi decisamente a compagini che rimettevano in questa gara le speranze di un anno intero.
Rimangono infatti escluse dalla finalissima nazionale di Desio club come Auxilium, Ginnastica Albenga, La Marmora Biella.
Vince invece La Coccinella di poco davanti alla Moderna Legnano, padrona di casa ed alle cugine della Valentia di Valenza che staccano l’ultimo biglietto per la finale..

INTERREGIONALI SERIE B 2012