A2 2015: LE EGIRLS SUPERANO LO SCOGLIO DI PRATO

Campionato Italiano di Serie A2

A PRATO EG RAGGIUNGE LA SALVEZZA CON UNA GIORNATA D’ANTICIPO

Tra tre settimane a Padova l’ultima tappa

Sabato scorso 14 novembre le ginnaste di Eurogymnica Torino hanno praticamente raggiunto la salvezza.

Anche se la matematica non da la certezza dei numeri, le EGirls grazie alla bella prestazione di Prato avranno la possibilità di affrontare con serenità la gara in Veneto, che chiuderà il prestigioso torneo nazionale.

La terza prova organizzata dall’Etruria Prato, per l’ennesima volta in una struttura inadeguata per accogliere un evento di tale livello, ha messo in evidenza i soliti limiti strutturali già palesati lo scorso anno. Mancanza di adeguati spazi per il riscaldamento, illuminazione poco consona e soprattutto il grandissimo handicap dell’altezza hanno compromesso le performances di molte atlete, sopratutto straniere, che non sono riuscite a esprimere tutto il loro potenziale tecnico o addirittura hanno visto i loro attrezzi toccare il soffitto, con relative cadute e perdite. Tra le tante vittime anche la nostra Varvara Filiou con le clavette.

Non riuscendo a capire il motivo per il quale la F.G.I. continua a concedere l’organizzazione di gare di questo livello a società sportive così poco responsabili, consapevoli dei nostri limiti intellettivi, non ci resta che supporre che esista qualche ragione “altra”, di “forza maggiore” e ne prendiamo atto.
Comunque brave le nostre EGirls che nella tappa che si riteneva più problematica hanno limitato i danni e mantenuto il quinto posto nella classifica generale in condivisione con Terranuova.
Con 82,800 punti le ginnaste accompagnate da Tiziana Colognese e Elisa Vaccaro hanno agguantato la sesta posizione di giornata.
Brilla Gaia Garoffolo al corpo libero con 14,350, la migliore prestazione di quest’anno per la piccola stellina blu. Alla fune Carlotta Pellissier totalizza un 12,250 e Selene Osti alla palla un 12,700.
Impegnata anche questa settimana su due attrezzi, la rossa Eleonora Ressia totalizza un ottimo 14,200 al cerchio e 13,250 al nastro che la colloca alle spalle di straniere come Dina Averina o Carolina Rodriguez.
Infine Varvara Filiou penalizzata come già detto dal soffitto troppo basso ma che fa comunque registrare il miglior punteggio alle clavette (16,050).

Vince l’Etruria di Prato organizzatrice della gara, pari merito con Flaminio Roma (89,250).
La classifica generale del torneo, dunque, si aggiorna e vede in testa ancora pari merito la Moderna Legnano e la Petrarca di Arezzo con 63 punti, mentre Eurogymnica Torino mantiene la quinta posizione a 46.

In coda faticano Auxilium e Arcobaleno mentre la salvezza, a meno di grandi colpi di scena, sembra ormai un conto da regolare tra la Nervianese e Gymnica ’96.

Grande felicità tra le torinesi sponda EG, per la salvezza praticamente raggiunta con una giornata d’anticipo. Ed anche se i festeggiamenti sono rimandati al 5 dicembre in casa dell’Ardor, l’entusiasmo traspare dagli sguardi soddisfatti di tecniche e ginnaste.

 Le EuroGymnaste possono prefiggersi un altro piccolo obiettivo, lottando fino alla fine per mantenere questo quinto posto, insperato alla vigilia o al peggio consolidare un sesto che avrebbe comunque il sapore di un’impresa.

III Prova Serie A2 2015 Prato – La classifica di giornata

Serie A2 – classifica dopo 3 prove

  1. Petrarca Arezzo 63 pt
  2. Moderna Legnano 63 pt
  3. Etruria Prato 59 pt
  4. Flaminio Roma 57 pt
  5. Terranuova 46 pt
  6. Eurogymnica Torino 46 pt
  7. Gymnica ’96 Forlì 38 pt
  8. Nervianese 34 pt
  9. Auxilium Genova 26 pt
  10. Arcobaleno Prato 24 pt