INSIEME GIOVANILE: BRONZO AI NAZIONALI DI PESARO 2016

Campionati Italiani di Insieme Giovanile ed Open 2016

EUROGYMNICA E LE 10 CLAVETTE: E’ ANCORA PODIO

Dopo il titolo del 2007


Un risultato eccezionale quello del week end del 4 e 5 giugno 2016 per Eurogymnica Torino.
Dopo un’annata sportiva folgorante, con la partecipazione a tutte le finali di tutte le categorie che il circuito della ritmica annovera (unica società piemontese a realizzare l’obiettivo), le nostre ginnaste incastonano una perla preziosisissima nel collier di allori societario e vincono un bel bronzo nel campionato di Insieme Giovanile organizzato presso la mastodontica Adriatic Arena di Pesaro, dalla Ginnastica Rimini, succursale dell’Aurora Fano.


Il Campionato d’Insieme è forse il più prestigioso, meglio conosciuto come quello di “squadra”, che viene magistralmente rappresentato dalle cinque farfalle della nazionale italiana allenata da Emanuela Maccarani, da anni ai massimi vertici mondiali, presenti tra l’altro come ospiti d’onore ed in preparazione per gli Europei di Holon in Israele.
Una grande tradizione quella italiana ma ancor di più quella torinese, dove questa specialità è nata oltre quarantanni anni fa.

Eurogymnica è l’ultima società torinese ad aver vinto un titolo italiano (nel 2007) ma proprio a Pesaro le EGirls si sono avvicinate di molto al successo totale.
Il sabato ai nastri di partenza c’erano 52 squadre e durante le qualificazioni che davano accesso alla finalissima a 12 squadre, le nostre torinesi si sono piazzate al terzo posto, grazie ad una limpida prova, circondate da tutte le migliori formazioni della penisola.
Centrato il primo obiettivo, quello minimo ma tutt’altro che scontato, le ginnaste si sono trovate proiettate al giorno successivo e a seguito della formula di sorteggio previsto dal regolamento, sono entrate in pedana per dodecisime ed ultime, conoscendo già i punteggi di tutte le rivali.

Un carico psicologico estramamente pesante, gestito in maniera perfetta dalle allenatrici Tiziana Colognese ed Elisa Vaccaro.
Una delle poche esecuzioni senza sbavature e soprattutto senza perdite di attrezzi, nelle quali sono incorse molte delle finaliste, ha dato persino l’illusione, ben celata dalle interessate, di arrivare sul gradino più alto del podio, cosa che non avrebbe rappresentato uno scandalo, la gioia è comunque esplosa nel momento in cui il tabellone ha segnato il punteggio di 14, 350 e il relativo terzo posto.
Se le mura della palestra di allenamento non fossero già impregnate di un senso di appartenenza che cementa da sempre i legami che nascono in EG, si potrebbe affermare senza timore di essere smentiti che la gara di Insieme consolida questi rapporti e li amplifica ancor di più.
Bellissimo dunque vedere le componenti della squadra abbracciarsi e commuoversi a missione compiuta.

Ha conquistato il metallo più prezioso la Raffaello Motto con 14.750 punti totali, piazza d’onore per la Ginnastica Fabriano con il complessivo di 14.450.
Completano la classifica finale Armonia d’Abruzzo (14.300), Aurora Fano e Udinese, pari merito, con 13.900 punti, Milanese Forza e Coraggio (13.550), Ginnastica Virtus (13.050), Iris (12.800), Moderna Legnano (11.850), Ritmica 2000 (11.800), Olimpia Senago (10.700).

Il Titolo Regionale conquistato poche settimane prime a Candelo era dunque stato di buon auspicio e la squadra composta da Camilla Cagnetti, Giulia Beltramo, Giada Albertone, Alessia Tucci, Marica Osti e Francesca Poma, non aveva faticato a superare le avversarie.
In cassaforte anche il Trofeo Menini, assegnato alla miglior società in grado di totalizzare i punteggio più alto nella somma tra l’Insieme Giovanile e l’esercizio a Corpo Libero della Serie C (Alessia Leone, Giulia Manusia, Stefania Straniero e Ludovica Tontodonati).

Rammarico per le EuroGimnaste della squadra Open, argento in regione (alle spalle della Rhythmic School che si è poi laureata campionessa italiana) e fuori dalla finalissima nazionale nonostante un esercizio molto competitivo, per un black out che ha coinvolto un po’ tutte le atlete nella primissima parte dell’esercizio.
Eleonora Ressia, Annika Sereno, Chiara Vicario, Selene Osti e Letizia D’Arenzo hanno poi terminato brillantemente la performance 6 clavette e 2 cerchi ma quei pochi secondi di smarrimento hanno pregiudicato in maniera definitiva il buon esito della competizione.
Ci riproveranno il prossimo anno…

Camp. Naz. Insieme Giovanile 2016

Camp. Naz. Insieme Open 2016