INTERREGIONALE DI SPECIALITA’ ZT 1: E’ RECORD!

Anche tre bronzi a Castelletto Ticino

EUROGYMNICA IRRAGGIUNGIBILE: VINCE SEI TITOLI

sugli undici in palio

Nel concentramento nord – ovest che da quest’anno è chiamato ZT1, ovvero Zona Tecnica 1, le EGirls impegnate a Castelletto Ticino nella competizione organizzata dalla Moderna Legnano, superano l’agguerita concorrenza delle migliori ginnaste della Liguria e soprattutto della temibile Lombardia, fanno segnare un record quanto meno societario e fanno loro 9 medaglie totali che piazzano Eurogymnica Torino al top del medagliere. Ma soprattutto vincono 6 ori che valgono 6 prestigiosissimi Titoli Interregionali.

Non era la prima volta che EG faceva incetta di allori in questo campionato, con i precedenti importanti dei 5 Titoli conquistati per due volte, nel 2009 (http://www.eurogymnica.it/web/2011/11/interregionali-di-specialita-2009-5-volte-eg/) e poi nel 2014 (http://www.eurogymnica.it/web/2014/03/specialita-interregionali-2014-nel-segno-di-eg/). Ma come tutti i record, anche questi sono stati superati a loro volta da quello stabilito dalle EuroGymnaste sabato scorso, 18 marzo 2017.

Sfiorato l’en plein tra le juniors con quattro ori su cinque in palio e persino tanti rammarici per gli scivoloni di Giada Albertone e Marica Osti tra le favorite alla viglia con la fune e la palla.

Reginetta di giornata con una doppietta di sorprendenti ori Camilla Cagnetti, capace per la prima volta in carriera di superare sul filo di lana tutte le avversarie in un Interregionale, sia alla palla (13,700) che al nastro (12,300).

Un altro oro pesantissimo lo ha incassato Giulia Beltramo con un esercizio al cardiopalma al cerchio (14,450), miglior punteggio di giornata, riuscendo ad aggiudicarsi anche la partecipazione alla finale nazionale con il nastro, nonostante un esercizio farcito di troppi errori.

L’ultimo Titolo tra le Juniores è andato alla più giovane delle sorelle Osti, Marica (14,050) con le clavette, capace di recuperare la delusione per l’eliminazione con la palla, resettare in fretta e distaccare le prime delle inseguitrici di oltre un punto.

Senza avversarie anche Carlotta Pellissier e Selene Osti che dopo aver dominato la fase regionale vincono anche a Castelletto Ticino il quinto oro di giornata, nell’esercizio di Coppia fune e palla (12,800) che fa sognare l’Onda Blu, custode di una tradizione che parla di epiche coppie medagliate ai nazionali.

Stupefacente l’exploit che porta al sesto oro, meritatissimo: Chiara Vicario alla fune (15,000), al primo anno da Senior sbaraglia la concorrenza scendendo in pedana dopo le favorite che supera di slancio e non soddisfatta e sull’onda dell’entusiasmo si accaparra anche un bronzo alla palla (13,800).

Infine danno il loro contributo ad una giornata indimenticabile anche Giada Albertone con il cerchio, brava a mettere da parte lo sconforto per l’eliminazione alla fune e ritrovare la concentrazione e Carlotta Pellissier, rispettivamente junior e senior impegnate la prima al cerchio (13,300) e la seconda alle clavette (14,050).

E non finisce qui… anzi, si parte direzione Marche con tutte le ginnaste di EG qualificate per la finale nazionale che si terrà il 6 e 7 maggio e la felicità per una prova che verrà ricordata negli annali della ritmica oltre che nel libro dei ricordi e di tali emozioni che solo EG sa concepire.

Classifica Interr. Spec. Zona T 1 – 2017