LAURA ED EG: ARRIVA IL 21°TITOLO ITALIANO!!!

LAURA GOLFARELLI, CAPIONESSA ITALIANA 2017

Laura Golfarelli, sanmaurese classe 2007, è la nuova Campionessa Italiana Gold tra le Allieve di II Fascia.

A distanza di quasi una settimana, smaltita la sbornia di emozioni che è scaturita al momento dell’investitura, si può certamente analizzare in maniera più lucida il risultato e cercare di capire in quale modo esso sia maturato

Il capitolo storico scritto da Laura nel grande libro di Eurogymnica Torino, corposo tomo che racconta la vita ormai trentennale del nostro sodalizio, ha un valore assoluto, che va oltre il colore del campanile ed assume uno spessore regionale, e di rimando nazionale, visto che il successo nella massima categoria della ritmica mancava da otto lunghissimi anni in Piemonte. L’ultima volta, nel lontano 2009, fu Cecilia Re della Valentia a regalare agli adepti dei piccoli attrezzi la soddisfazione di portare in auge il movimento subalpino, dando il via ad una serie di convocazioni nel giro della nazionale che per qualche tempo avrebbe attirato le attenzioni anche un po’ sulla nostra regione.

Per trovare un’altra piemontese campionessa italiana di categoria, o Gold come si chiama ora, bisogna scavare nel tempo; se poi volessimo ritrovarne una torinese, allora il lavoro diventa davvero laborioso, certosino, persino un po’ deprimente, tanto da non riuscire a scovarne traccia tra i documenti ufficiali a nostra disposizione e consultabili. Chi ha notizie per favore ci illumini!

Il successo di Laura, sommato a quello di Alessia Leone e Gaia Garoffolo, entrambe quarte nelle rispettive categorie, oltre all’oro al nastro e al bronzo alle clavette, ha sottolineato una volta di più la validità dei metodi dello staff diretto da Tiziana Colognese e messo in risalto l’importanza del Polo Tecnico Societario FGI che trova in Hdemia lo strumento necessario per realizzare un progetto chiaro, con obiettivi chiari che portano evidentemente ad uno sviluppo e a una crescita costante. I risultati di questi ultimi tre anni, periodo da quando HDemia ha preso vita, ne sono testimonianza, con EG sempre presente a tutte le finali nazionali e men che meno da comparsa. Lo sforzo messo in atto da dirigenti ed allenatrici per creare i presupposti quanto più ideali a lavorare professionalemente, ha permesso e permetterà di amplificare le potenzialità delle ginnaste che frequentano HDemia, proprio come Laura.

Così a Santa Croce sull’Arno nell’appuntamento annuale dove si ritrova il meglio della ritmica nazionale, Laura ha potuto presentarsi al meglio, scendendo in pedana pronta ad affrontare le avversarie nel concorso generale su tre attrezzi: corpo libero, fune e cerchio.

Ha aperto col cerchio, facendo subito registrare il miglior punteggio  (11,850) e poi in una gara all’insegna della regolarità a totalizzato 12,350 al corpo libero ed infine 12,000 netti alla fune per un totale di 36,200.

Una gara mozzafiato, un testa a testa continuo con la favoritissima Tara Dragas 35,900, attesissima e favorita alla vigilia e con Isabelle Tavano 35,800, piacevole outsider invece, entrambe dell’A.S.U. di Udine.

Laura è uscita trionfante grazie ad un sangue ferro e a un autocontrollo che sbalordisce, soprattutto per la giovane età dell’EGirl.

Per qualcuno una sorpresa; per noi una speranza confermata, perchè che Laura avesse tutte le carte in regola per giocarsi il piatto più ricco era evidente: non si vincono il titolo regionale e soprattutto quello interregionale per caso, ancor più in una zona tecnica con liguri e lombarde, sportivamente parlando, belle e agguerritissime.

Doti ed equilibrio psico fisico: il Titolo nazionale è maturato proprio per questo.

Nel momento cruciale della gara toscana, la Dragas ha commesso un errore di troppo al cerchio mentre Laura è passata indenne anche attraverso l’ultimo attrezzo, proseguendo di slancio fino al gradino più alto del podio, ignara di aver riportato sotto la Mole un Titolo di tale spessore che mancava da tempo immemore.

All’Inno di Mameli,  d’obbligo in queste competizioni e marchio di qualità, in casa EG qualcuno rideva e qualcuno piangeva come la sua allenatrice Sonia Landolina che insieme a Elisa Vaccaro e la già citata Tiziana Colognese la seguono da sempre.

Una stagione già brillante si è così trasformata in un trionfo.

I Titoli Italiani nella bacheca di Eurogymnica Torino salgono a 21, con il primo conquistato nel 2006 da Sonia Vinetti ma è doveroso citare anche il bronzo di Ylenia Gugliotta nella Categoria del 2007.

Sempre tra le A2, ottimo l’11° posto di Virginia Mombellardo mentre la neo campionessa interregionale Giulia Manusia tra le A4 cede all’emozione e finisce risucchiata fuori dalla zona medaglie. Per entrambe comunque risultati di grande prestigio, riservati a pochi e per questo da ricordare con orgoglio.


EG vince così almeno un medaglia in ognuna delle finali Gold disputate e conserva la leadership regionale, almeno per il momento, in attesa del campionato d’Insieme che vedrà realizzare la fase regionale già domenica prossima, 21 maggio, a Chivasso.

Class. Naz. Gold Allieve 2017