EG TORINO CASCELLA: ALLIEVE D’ARGENTO NELLA ZT1

Campionato di Squadra Allieve Gold 1

EUROGYMNICA TORINO CASCELLA SECONDA A CASTELLETTO TICINO

Castelletto Ticino ha ospitato sabato 27 e domenica 28 ottobre la fase interregionale del Campionato di Squadra Allieve ZT1 e ZT2, la ex Serie C fino allo scorso anno.

Nella Zona Tecnica 1, quella che comprende le agguerritissime formazioni di Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria, le EGirls hanno dato prova di talento sopraffino e grinta in quantità, andando ad accaparrarsi l’argento tra le Allieve 1 e cedendo solo alle ginnaste della Forza e Coraggio di Milano, già alla vigilia indicate come favorite.

Senza nessun timore reverenziale, in una gara molto selettiva, il quintetto messo in pedana da Sonia Landolina ed Elisa Vaccaro ha fatto registrare un punteggio totale e finale di 54,200, incrementando di oltre 5 punti quello ottenuto nella fase regionale, dove le EGirls, senza avversarie e con pochi stimoli, si erano ritrovate a combattere con se stesse, a seguito del forfait delle altre società piemontesi intimorite dal livello di eccellenza della competizione.

La cosa, prevista purtoppo dal regolamento per il 2019 ma già modificata per l’anno successivo, permette infatti alle squadre con ginnaste nate dal 2006 al 2010 di iscriversi ad una competizione di eccellenza (Allieve 1), quella a cui hanno partecipato le ginnaste di Eurogymnica Torino Cascella, o ad una più “amatoriale” (Allieve 2), senza particolari criteri legati al rank e dando dunque la chance a quelle più “scaltre”, di tentare miglior fortuna in un livello minore.

Tornando alla competizione organizzata dalla Ritmica Nervianese, prestazioni da incorniciare ed applausi a scena aperta per il trio Rita Minola, Virginia Mombellardo e Laura Golfarelli al corpo libero 14, 400 miglior punteggio in questa specialità di tutta la gara e di tutta la giornata. Il corpo libero è da anni un punto di forza per EG in questa tipologia di campionato, che permette di mettere punti pesanti sulle avversarie fin da subito.

Senza rivali il duo M&M’s (Minola e Mombellardo) che tornate subito in pedana per l’esercizio in successione palla e nastro, hanno fatto saltare il banco guadagnadosi un inavvicinabile 13,700. Davvero una gradita conferma dopo la fase regionale, che ha nuovamente fatto segnare il miglior punteggio della giornata con questi attrezzi.

Specialiste proprio con gli attrezzi, uguali come loro, le gemelle Bianca e Luna Chiarello, impegnate nell’esercizio di coppia con due cerchi (13,200) hanno invece  fatto segnare il secondo punteggio nella graduatoria con questo attrezzo, molto spettacolare e nonostante tutto ancora migliorabile.

Ha chiuso la rotazione una determinatissima Laura Golfarelli alle clavette (12,900), ormai concentrata e divisa tra il percorso che la vede protagonista in Serie A, quella individuale e quella appunto di squadra con le pari età.

L’adrenalina di un confronto con avversarie di valore, mancato in regione, ha sicuramente stimolato le cinque, splendide atlete e quanto visto in questo weekend lascia ben sperare per la trasferta in ottica finale nazionale a Desio, tra tre settimane, anche alla luce dei sensibili margini di miglioramento ancora esistenti. Un’ennesima finale nazionale per Eurogymnica Torino Cascella, che negli ultimi anni è stata l’unica rappesentante piemontese a centrarle tutte.

L’attenzione si sposta ora sulla seconda prova del Campionato Italiano di Serie A che si disputerà proprio a casa della S. Giorgio Desio sabato prossimo, 3 novembre e che ha visto Eurogymnica Torino Cascella centrare un’inaspettato settimo posto nella prima giornata a Forlì. L’obiettivo è ambizioso: qualificarsi a fine campionato tra le prime 12 compagini in modo da confermarsi, anche nel 2019, in Serie A1.

Quundi, adunata totale dell’Onda Blu, chiamata a trasformarsi nel Fattore EG e trascinare le stelline biancoblu alla miglior prestazione possibile.